dicembre 1, 2017 11:40 am

Lezioni di sogni

Sognare, vedere quello che altri non vedono è la vera chiave del successo di un imprenditore.

lezioni-di-sogni

Cosa sarebbe un imprenditore senza la sua immaginazione?

Sarebbe come Batman senza Robin, sarebbe come Sherlock Holmes senza il dott. Watson, sarebbe come Totò senza Peppino 😊.

In definitiva sarebbe orfano di un compagno di viaggio, quella “spalla” che offre assist e quell’appoggio che permette di prendere lo slancio ed esercitare al meglio le proprie qualità.

Non esiste imprenditoria senza Vision, senza lungimiranza, senza follia e senza il coraggio di Sognare.

Se sfogli la Treccani, però, alla voce sognatore troverai questa definizione: “persona che è portata a fantasticare, che non ha spirito pratico… sinonimo di idealista, utopista, illuso”.

Capisci bene che con una accezione così negativa di sognatore, nessuno si sognerebbe mai di sognare liberamente 😉?!

E così ti hanno convinto che chi sogna ha la testa tra le nuvole, vive in un mondo di favole, irreale e che non combinerà mai niente di buono nella vita.

Nelson Mandela, (e prima di lui Jim Morrison), diceva: “un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso”. Arreso a che cosa? Arreso al fatto che quello che desidera sia impossibile.

Credere che qualcosa sia impossibile è il più grande limite al potere ottenere quel qualcosa.

Albert Einstein è stato uno dei più grandi sostenitori di teorie “fantasiose”, “incredibili”, “rivoluzionarie” e ritenute dai sostenitori dello status quo “impossibili”. Lui sosteneva che “tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa”.

E allora sognare, vedere quello che altri non vedono è la vera chiave del successo di un imprenditore. Perché se il futuro fosse così chiaro, prevedibile ed intellegibile allora tutti farebbero gli imprenditori.

Infatti davanti a qualcosa ritenuto impossibile c’è chi scappa e chi resta e ci prova. Quest’ultimo stai certo che è un imprenditore che sa sognare.

Ma cos’è un sogno?

Un sogno è una fotografia dettagliata di quello che vuoi ottenere. Più è precisa e più sarà semplice realizzarla.

Ricorda che tutte le cose vengono create due volte. La prima è nella tua testa. Fai in modo che nella tua testa il tuo futuro desiderato, sognato, sia un’immagine molto chiara e vivida, pensa come se tu sia già lì a godere dei benefici della realizzazione di quel sogno.

A questo proposito il buon Walt Disney diceva “non puoi realizzare quello che non riesci nemmeno ad immaginare”.

Ci vuole coraggio a sognare, ad usare la propria immaginazione perché le persone non capiscono, non riescono a vedere quello che tu vedi e cercheranno di ostacolarti, di “riportarti con i piedi per terra” e si faranno gioco di te, chiamandoti illuso, idealista, folle visionario.

Uno dei miei cantautori preferiti cantava “…e ti prendono in giro se continui a cercala, ma non darti per vinto perché, chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle, forse è ancora più pazzo di te”, (L’isola che non c’è di Edoardo Bennato).

E forse ora stai pensando che tu non puoi essere quella persona creativa, visionaria, coraggiosa e piena di risorse, perché ormai ti sei creato uno stereotipo da rispettare, hai una reputazione di persona concreta, con i piedi per terra, ben lontana da idee visionarie. Tutti ne rimarrebbero sconvolti.

La verità è che “sono le persone che nessuno immagina che possano fare certe cose, quelle che fanno cose che nessuno può immaginare”, (Alan Turing).

Ed ora che hai realizzato dei risultati importanti per te, non fermarti proprio ora. Continua a sognare, continua a credere possibili cose che ancora oggi sono considerate impossibili, continua a pensare ad un futuro ancora migliore.

Perché come diceva Enzo Ferrari: “La migliore Ferrari che sia mai stata costruita è la prossima”.

PS: questa “Lezione di Sogni” è stata tenuta da maestri di eccellenza quali:

Nelson Mandela, Jim Morrison, Albert Einstein, Walt Disney, Edoardo Bennato, Alan Turing, Enzo Ferrari.

 

Sabina Morreale

Se ti è piaciuto questo articolo richiedi maggiori informazioni cliccando qui.

Condividilo questo articolo

Può anche interessarti

Ci vuole un metodo per avere metodo

Dipende. Se sei in macchina, in autostrada, saper leggere le istruzioni riportate sui cartelli autostradali, ti permette di arrivare a destinazione. Se invece stiamo cucinando e vogliamo improvvisare, possiamo anche fregarcene ... continua »


Avere vs Essere

Istruzioni per la lettura. Questo articolo tratta di una riflessione che da tempo mi sta accompagnando. Non aspettatevi consigli per gli acquisti, soluzioni a tutti i vostri mali, passaggi per vivere ... continua »


Come identificare i ruoli nella tua azienda

Immagina una squadra di calcio composta da soli attaccanti ... potrebbe mai vincere una partita? Oppure immagina una squadra di calcio dove tutti vogliono fare l’allenatore. Oppure immagina un gruppo di amici ... continua »


Tag: , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da system

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Show Buttons
Hide Buttons

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi